750 grammes
Tutti i nostri blog di cucina Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

GLI SPINACI   

SONO UN CONTORNO delizioso, profumato,saporito, bello, terapeutico, e necessario per una serie infinite di preparazioni. 

La principale caratteristica degli spinaci è quella di venire regolarmente assassinati per mano di cuocacci e cuocastre. Quindi il neochef dovrà guardarsi bene dal fare gaffes con gli spinaci e seguire attentamente i semplici dettami che vi darò.

 Gli spinaci devono essere lavati con cura e con diverse acque, lasciandoli a bagno a lungo.

SPINACI   ALL'AGRO

- GLI SPINACI LAVATI Si scolano e si lessano in acqua per oltre una decina di minuti.  - Si scolano di nuovo, si raffreddano con acqua corrente e si strizzano con le mani, ricavandone delle palle delle dimensioni di un’arancia. - Questa preparazione è particolare dello spinacio e non si applica ad altri legumi. - E si deve proprio lavorare con le mani perché le mani strizzano meglio di ogni altro strumento. - Le palle di spinaci  ben raffreddate e strizzate, si tagliano con un coltello a grosse fette, poi si aprono gli spinaci accomodandoli nell’insalatiera. - Cospargere di sale fino, olio toscano e il sugo di mezzo limone. - Si mangiano tali e quali e sono deliziosi.

SPINACI  AL BURRO  

Questa preparazione non prevede una cottura preliminare ed è l’unica direi, in cui lo spinacio si cuoce direttamente.  - In una pentola si mettono gli spinaci bel lavati  con poca acqua, burro (50g ogni mezzo chilo) e un buon pizzico di sale- Si copre la pentola e si fa cuocere a fuoco discreto finchè si sarà ridotta tutta l’acqua e anche l’acqua che si libera dagli spinaci con il calore. - Alla fine si aggiunge altrettanto burro fresco e un po’ di sale, e si serve come sta. Gli spinaci devono risultare soffici, elastici e di un verde brillante. 

SPINACI COME LI FACCIO IO

Dopo aver sperimentato più volte gli spinaci bolliti e quelli al burro, ho pensato di usarle contemporaneamente e dargli il mio tocco personale. Così sono NATI I MIEI CROSTINI AGLI SPINACI ALLA CREMA PASSATI AL BURRO:

 - Le palle di spinaci  BOLLITE E STRIZZATE, si tagliano, si mettono in una pentola con burro crudo a pezzetti si sala e si mette al fuoco. Badate bene il burro deve essere ancora crudo prima di cominciare la cottura.

- Si seguono tutte le indicazioni descritte in SPINACI AL BURRO descritto sopra con un aggiunta di spicchio d’aglio che si avrà cura di togliere al termine della cottura.

- Si mescola lentamente e con cura su fiamma bassa lasciando che lo spinacio assorba completamente il burro e comincia a fumare. Togliere l’aglio che non deve mai bruciare, e aggiungere un mezzo bicchiere di panna liquida e una spruzzata di noce moscata. Alzare il fuoco e mescolare ancora un poco. SONO PRONTI.

- A FINE COTTURA aggiungo qualche pinolo e abbondante parmigiano grattugiato

UN CONTORNO FANTASTICO per tutte le carni di maiale.

Io li servo su una fetta di pane tostato modi crostino.

 

 

Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
commenti

IVANA IN CUCINA

 IVANA IN CUCINA

" UN NUOVO TRATTATO per evadere dalla vostra routine, e tornare ai gusti semplici, alla natura, ai piaceri ancestrali."

Post recenti

Ospitato da Overblog